fbpx
  • Via Roccabruna, 72
    00166 Roma
  • +39327 7320704
    Chiama per informazioni
  • Orari di apertura
    Lun-merc-gio: 10-19 / Sab: 9-12
  • Prendi un appuntamento
    info@osteopatiainfantile.it

Osteopatia bambini

Condividi con gli amici

Studio e valutazione

Osteopatia bambini

bambini osteopatia pediatrica

Necessità di intervento spesso il bambino prescolare per problematiche della sfera ORL (riniti, otiti, raffreddori ricorrenti…) dopo confronto con otorinolaringoiatra andando a lavorare a livello linfatico e tubarico ed eventuali disfunzioni craniali per cercare di migliorare il drenaggio.
Non bisogna mai dimenticare che in questa fase il bambino conosce il distacco dalla figura genitoriale per l’entrata alla scuola materna e questo può essere fonte di stress e quindi abbassamento delle difese immunitarie e quindi essere maggiormente predisposti ad infezioni ricorrenti.

Età scolare

Obiettivo di questa età è di accompagnamento e di monitoraggio dello sviluppo del bambino. Con l’ingresso nella scuola vi sono i primi scompensi strutturali dati da fattori esterni come il peso dello zaino o posture errate sui banchi di scuola che possono portare ad algie, alterazioni posturali, atteggiamenti scoliotici ecc.

Vi sarà un utilizzo abnorme delle consolle per videogiochi o utilizzo dello smartphone sta diventando una piaga per i nostri bambini e sta portando irrimediabilmente a modificare le curve della nostra colonna vertebrale, specie cervicali, e alla presenza sempre più frequenti algie cervicali e problematiche al sistema visivo.

Vi sarà il primo esame reale del piede per verificare eventuali asimmetrie di appoggio o piede piatto /cavo, analisi del ginocchio, bacino ecc.
Queste disfunzioni saranno di natura meccanica o funzionale o da problematiche occlusali e/o oculari e qui il compito dell’osteopata è quello di alleviare e correggere difetti posturali e se presente problematica funzionale occlusale o visiva coordinarsi con il medico di riferimento e lavorare in equipe per rispettare al massimo i tessuti e modificare l’assetto posturale del bambino nel modo meno invasivo funzionale.